Regione Piemonte - Piemonte Parchi

Torna alla Home Page

Risoluzione minima 800x600  Risoluzione massima 1024x768  Aumenta carattere  Diminuisci carattere  Dimensione carattere standard  Salta ai contenuti

Menù principale

Home
Progetto
Storia
Territorio
Natura
Punti di Interesse
Home arrow Natura arrow - Parco Veglia Devero
Il Parco Naturale Veglia – Devero PDF Stampa

Parco Naturale Veglia Devero - Logo
Parco Naturale Veglia Devero - Logo
Il Parco Naturale Veglia – Devero nasce nel 1995 dall’unificazione sotto un unico ente di gestione del Parco Naturale di alpe Veglia (istituito nel 1978, primo parco della Regione Piemonte) e di quello di alpe Devero (istituito nel 1990). Le due aree contigue si trovano in Val d’Ossola, nelle Alpi Lepontine occidentali, al confine tra Italia e Svizzera. Il parco tutela una superficie di 86 kmq (più 22,5 kmq di “zona di salvaguardia” in Devero). Il territorio è tipicamente alpino,  con un’altitudine tra i 1600 e i 3553 m del Monte Leone in Veglia, ed è compreso nei comuni di Baceno, Crodo, Varzo e Trasquera.

Natura 2000 - Logo
Natura 2000 - Logo
Per la grande ricchezza di biodiversità l’Unione Europea ha riconosciuto due Siti di Interesse Comunitario (SIC) coincidenti con le conche dell'Alpe Veglia e dell'Alpe Devero, inseriti nell’elenco delle Zone a Protezione Speciale (ZPS) della rete “Natura 2000”.

Compiti principali del Parco Naturale sono la conservazione della biodiversità, la tutela e gestione del territorio e la promozione di uno sviluppo sostenibile per le comunità locali. Questa azione avviene, a partire dal 1994,  in rete con le altre 280 aree protette delle Alpi in Italia, Francia,  Svizzera, Liechtenstein, Austria e Slovenia. Il Parco Veglia-Devero collabora attivamente alle commissioni di lavoro riguardanti la comunicazione, il turismo, la ricerca scientifica con lo scambio di dati relativi al monitoraggio della flora, della fauna e in particolare delle specie reintrodotte  e del ritorno dei grandi predatori.

L’accessibilità di Devero viene gestita dal 1999 con l'istituzione di un servizio di parcheggio con navetta che collega le due aree più capienti (Cologno e Balmavalle); vi è un parcheggio interrato al termine della strada con una capacità di 200 auto. E’ stato inoltre attivato un servizio di linea “Prontobus” Baceno   Devero   Baceno, gestito dalla Comunità Montana Antigorio Divedro Formazza.

La ricettività turistica è rappresentata da piccole strutture a basso impatto ambientale (cinque a Devero e due a Crampiolo più un agriturismo) e un campeggio in località Pedemonte.

L'attività agricola d’alpeggio, sostenuta dal Parco con la promozione dei prodotti tipici, vede quattro aziende  che “caricano” gli alpeggi di Buscagna, Forno, Sangiatto e Crampiolo.

Crampiolo d'inverno
Crampiolo d'inverno
In inverno Devero vive invece un’altra dimensione quale terreno privilegiato per gli sport invernali (escursioni con le racchette da neve, sci di fondo e scialpinismo), gli impianti sciistici sul Monte Cazzola offrono condizioni ideali, grazie all’abbondante innevamento naturale, per la pratica dello sci alpino.

 
Copyright © 2019 Comune di Baceno (VB)     Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Fenice Tecnologie s.a.s. Our site is valid CSS Our site is valid XHTML 1.0 Transitional